L’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Entrate-Riscossione hanno pubblicato un vademecum per i contribuenti con tutte le informazioni su come chiedere e ottenere la rateizzazione delle cartelle di pagamento o la proroga di una dilazione in corso, conoscere gli effetti della rateizzazione o sapere come pagare le rate.

Se la somma che si intende rateizzare è inferiore a 120.000 euro, è possibile arrivare fino a un massimo di 72 rate in 6 anni. Per presentare le domanda il contribuente può procedere direttamente online con il servizio “Rateizza adesso”, disponibile nell’area riservata del sito, senza allegare alcuna documentazione. La soglia di 120.000 euro è riferita a ogni richiesta. Un altro percorso da seguire per presentare domanda è il modello di richiesta “R1”, disponibile sul sito, da inviare via Pec insieme alla documentazione di riconoscimento.

Se l’importo che si intende dilazionare supera 120.000 euro, la domanda di rateizzazione ordinaria (72 rate) deve essere presentata via Pec attraverso i moduli disponibili sul sito, ma in questo caso è necessario allegare anche la documentazione che attesti la “temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica”.